BIOGRAFIA :: LA SUA VIA FLUENTE

 

Oltre la frontiera abituale del movimento.
“In quarant’anni di lavoro sul corpo ho imparato a donare il mio corpo allo spazio, al tempo,
e alla terra che calpestiamo ogni giorno, perché lo tramutassero in silenzio.
E attraverso il silenzio ho imparato ad ascoltare il mio spirito, nel soffio del moto invisibile che tutto unifica. Perché il movimento spiritualizza il corpo, e gli restituisce la dimensione sottile dalla quale proviene: l’Universo.
Nulla è più concreto e immateriale, allo stesso tempo, del movimento, poiché è fatto di un “soffio” impercettibile. E come una “guerriera del silenzio” ho imparato a “solcare” il mio corpo per contattare quel potere capace di rendere visibile la forza della sua dimensione invisibile.
In un dialogo intimo fra Terra e Cielo, che vede in ogni piccolo gesto un’arma di grazia,
di nobiltà, e di grandezza.”
Luisa Casiraghi.

LUISA CASIRAGHI – LA VIA FLUENTE

In tutti gli ambiti del suo lavoro artistico, Luisa Casiraghi ha affrontato una ricerca capillare sulla matrice “sottile” di ogni manifestazione umana, e sulla natura “luminosa” della mente che lo genera.
In una sfida che l’ha portata ad esporre il suo intero “essere” alla propria origine “immateriale”,
la sua “CALLIGRAFIA SOTTILE”, che permea e dona forma ad ogni manifestazione,
per metterla a nudo ed esprimerla.
Innanzitutto attraverso il movimento.
Laddove, per lei, conoscere i meccanismi invisibili che muovono la sottile “scrittura” motoria, e donarle visibilità, forma concreta, è stato un “atto profondamente spirituale”.
Perché nella sua visione, non esiste separazione tra materia corporea, mente che la guida,
e “fluenza luminosa” della loro comune “origine”.
Laddove tale separazione è uno dei falsi problemi dell’uomo.

Pertanto, da più di trent’anni porta avanti un profondo approccio interdisciplinare fra Oriente e Occidente teso a far conoscere e promulgare tutte quelle discipline corporee, artistiche e filosofiche
suscettibili di “allargare la mente” ed elevarla dal pensiero “ordinario”,
e che mirano alla preservazione dell’interezza e coerenza spirituale umana.
Nella certezza che soprattutto la “costruzione ed educazione corporea” mirata all’espressione della
sua “origine sottile”, che le dona forma e coerenza, sia la “DIMORA DI FLUENZA ©” indispensabile,
da erigere in sé, per ritrovare RIPOSO – ORDINE – FORZA INTERIORE.

Nel suo cammino artistico, di fatto, è stata la prima, in Italia, negli anni ’80, a introdurre la disciplina dell’Aikido con il Maestro GUGLIELMO MASETTI SENSEI – VII DAN – nel suo lavoro di danzatrice, coreografa e formatrice, applicandolo alla danza contemporanea, e insegnando in qualità di “GUEST TEACHER” – dal 1985 – in importanti festival internazionali di danza come, fra gli altri: “Dance à AIX EN PROVENCE” – “CAFE’ DE LA DANSE – WORK IN PROGRESS” – “EURODANSE OPEN SPACE” – in Francia, e “WERKSTATT” – “ PODEWILL” – “TANZ FABRIK” a Berlino, nonché in numerosi Festivals e progetti italiani.

Da questa sua importante esperienza con l’Aikido prima (G. MASETTI SENSEI a Milano,  e MAITRE NORO SENSEI a Parigi), e in seguito con diverse discipline motorie orientali, e dei nativi americani Yaqui,
Luisa Casiraghi ha costruito le sue metodologie di formazione al movimento, quali
“IL CORPO FLUENTE©” e
“IL MOVIMENTO: “LA CALLIGRFIA DELL’ELEGANZA®” divenuta il suo marchio registrato.

Dal 2015, in questa visione, si esplica la sua partecipazione al progetto internazionale
“WOMEN WARRIORS”, incentrato sulle donne che affrontano le discipline marziali come “spirito di vita””, in veste di:
ARTISTA MARZIALE – FOTOGRAFA – ARTICOLISTA.

<< BIOGRAFIA :: INDICE >>
<< HOME

 

Testi: Proprietà intellettuale di Luisa Casiraghi © – E’ vietata la riproduzione anche parziale.
Foto: © Luisa Casiraghi