DESCRIZIONE :: LO STATO DEL LAVORO :: LE BASI DELLA METODOLOGIA ::  GLI STRUMENTI DI LAVORO :: PER CHI
GALLERIA FOTOGRAFICA IL MOVIMENTO: “La CALLIGRAFIA dell’ELEGANZA®”

 

I TERRENI DI CUI HO FATTO ESPERIENZA CONCRETA PER CREARE QUESTO METODO

 

Ovvero, la mia ricerca del “MOVIMENTO INVISIBILE” fatta attraverso:

. il mio vissuto percettivo della duplice natura “della matrice energetica sottile” che ci forma,
nei suoi stati opposti e complementari di “corrente di flusso e massa fisiologica”,
in costante rapporto dinamico di continuità e propagazione  del movimento, o “fluenza”, 

. la consapevolezza della “natura sottile” del corpo e del movimento stesso,
e dei loro “campi vibratori” in emanazione fluidica conseguenziale costante, e degli effetti percettivi/funzionali concreti del corretto uso di tale conseguenzialità motoria fluida,

.  la pratica del principio di “vettorialità” e proiezione/trasmissione  del moto fluidico,
l’uso delle leve corporee  e della “costante unitaria volumetrica” del corpo che si muove –
dell’arte marziale dell’aikido,

. l’ applicazione dei principi di “immobilità apparente”, “vuoto della mente” , “dinamica onnipresente” nella padronanza gestionale dell’ equazione spazio/tempo/gesto,  propri  all’azione arcieristica –
dal tiro con l’arco,

. la riorganizzazione funzionale del “movimento invisibile”,
ovvero dell’interscambio strutturale fra flusso dell’energia  cosmico/terrestre ed  emisferi corporei, denominata  “strategia del moto invisibile”, alla ricerca dell’ “intento motorio primario” –
dalle pratiche corporee dei nativi americani,

. l’acquisizione della sincronicità dinamica spaziale/temporale unitaria propria all’impeccabilità motoria degli animali, in velocità e precisione –
dalla mia personale applicazione ed esperienza dall’arte “dell’agguato” motorio,          

. la tensione propria alla liricità e plasticità della fluenza motoria –
dalla mia esperienza di danzatrice e coreografa.

<<  LO STATO DEL LAVORO :: GLI STRUMENTI DI LAVORO  >>
<< HOME

 

Testi: Proprietà intellettuale di Luisa Casiraghi © – E’ vietata la riproduzione anche parziale.
Foto: © Luisa Casiraghi